CINA? NO GRAZIE (PER ORA) – 13 DICEMBRE 2023

Mentre molti mercati mondiali sono in una fase di mercato Toro, perlomeno di medio periodo, la Cina si trova in una situazione completamente differente. Come si può notare dai grafici, infatti, le tendenze sono pienamente discendenti e non si scorge all’orizzonte alcun segnale di inversione. Non solo: il CSI 300 ha sfondato al ribasso dei livelli molto delicati e tale rottura sembra preludere ad una prosecuzione del trend ribassista e del periodo difficile per gli indici in questione.

I problemi del Paese sono noti: bolla immobiliare, consumi interni carenti, problematiche bancarie…a cui ora si aggiunge ora la deflazione, caso unico nel panorama mondiale attuale. Finora tutti gli sforzi messi in atto dal governo per rilanciare in maniera sostenibile sono stati insufficienti, ed il Paese si muove in altalena tra crescita e decrescita, senza trovare un equilibrio.

Al momento non deteniamo alcuna posizione sull’area in esame: al fine di prendere posizione, vista la precarietà della situazione, é indispensabile attendere dei segnali di forza, che per ora non si intravvedono, nemmeno a livello grafico.

PER LA STRATEGIA COMPLETA SULLE BORSE DI CESANO FINANZA CLICCA QUI E SCARICA GRATUITAMENTE IL REPORT

È online un nuovo report di Analisi Integrata: ""Turbolenza politica europea""
Leggi ora