PERCHE’ MIDEX E STAR SOTTOPERFORMANO E SOFFRONO? – 21 SETTEMBRE 2023

Una delle (molte) anomalie di questo mercato Toro risiede nell’andamento di alcuni indici (parliamo del mercato italiano) che sono sempre stati in prima fila in termini di performance, in alcuni casi addirittura surclassando quelle di indici esteri ben più quotati e blasonati: parliamo dell’indice STAR – le eccellenze del mercato borsistico che debbono rispettare ben precisi vincoli di trasparenza, liquidità ed amministrazione dell’azienda – e dell’indice MIDEX – contenente società a media capitalizzazione.

L’anomalia é la seguente: questi 2 indici, pur contenendo delle vere e proprie eccellenze, società che rappresentano il meglio del made in Italy e con ottime progressioni di bilancio, da qualche mese (Febbraio/Marzo del 2023) sono in deciso calo (10/20% circa), mentre il FTSE Mib si trova in una fase di mercato toro.

Quali possono essere le spiegazioni di questo fatto? Premettiamo che non é semplice spiegare questa anomalia, ma alcuni punti possono aiutare a comprendere le cause:

  • Il Ftse mib contiene molti titoli finanziari – a differenza degli altri due – che sono stati estremamente favoriti dalla risalita dei tassi di interesse
  • Il Ftse mib contiene titoli più liquidi e a capitalizzazione più elevata sui cui gli investitori hanno preferito concentrarsi, vista la ancora scarsa partecipazione anche degli attori istituzionali a questo mercato toro. Di fatto le big cap vengono viste come meno rischiose
  • La deglobalizzazione in atto sta favorendo maggiormente i cosiddetti BIG, che hanno più risorse da dedicare a riconversione e ritorno di alcune produzioni in patria: le spalle più larghe e la visibilità, insomma, servono a far girare meglio il business in condizioni difficili
  •  In periodi difficili come l’attuale (viste le problematiche sul campo tipo geopolitica, inflazione etc…) é preferibile concentrarsi su realtà più grosse e solide
  • E’ più probabile che i Big riescano a ricaricare – e quindi beneficiarne in termini di margine – i maggiori costi derivanti dall’inflazione sul consumatore finale, cosa che le società più piccole riescono a fare più difficilmente vista la maggior concorrenza a cui sono sottoposte

La madre di tutte le domande a questo punto é la seguente: VALE LA PENA COMINCIARE A PUNTARE SUI TITOLI DI QUESTI DUE INDICI?

Riteniamo che non sia ancora il momento giusto, al limite deteniamo una minima esposizione su qualche titolo di qualità ed in tendenza positiva. Perché possa avere senso cominciare  puntare più decisamente su STAR e MIDEX monitoriamo innanzitutto la tenuta dei  due supporti (sono due livelli molto importanti per ogni indice) segnalati in figura tenendo conto che la rottura del primo porterebbe a ritracciamenti fino al secondo.

Devono, insomma, concretizzarsi i primi segnali di tenuta e poi inversione di tendenza prima che possiamo pensare di ritornare su questi indici.

PER LA STRATEGIA SULLE BORSE DI CESANO FINANZA CLICCA QUI E SCARICA GRATUITAMENTE IL REPORT

È online un nuovo report di Analisi Integrata: ""Turbolenza politica europea""
Leggi ora