INDICE STAR: IL TREND RIMANE NEGATIVO – 20 SETTEMBRE 2022

L’indice STAR – che ingloba le società ad elevati requisiti quotate a Milano – é l’indice migliore sulla Borsa Italiana. Nel lungo periodo ha sovraperformato il FTSE Mib e molti altri ben più blasonati indici mondiali.

Nella fase attuale, però, continua l’estrema debolezza dell’indice in questione che vede in area 40.000/41.000 punti un livello di forte supporto alle quotazioni.

In questo momento l’indice più stabile – si fa per dire visto la situazione generale, sarebbe meglio definirlo “meno debole” – rimane il FTSE Mib, e la spiegazione é la presenza di molti titoli bancari e finanziari, che stanno beneficiando dell’incremento dei tassi e, di conseguenza, del loro “Margine d’interesse”, cioé la differenza tra interessi attivi e passivi in bilancio. Questa voce pesa parecchio per molte società quotate; questa é la ragione per cui titoli bancari e finanziari stanno reagendo così bene nonostante le ben note difficoltà congiunturali.

La debolezza continua dello STAR, però, non é un bel segnale: difficile che i trend attualmente negativi si invertano con un respiro più ampio senza il suo contributo.

CONCLUSIONI: la nostra esposizione sul mercato azionario continua ad essere ridottissima (90% o più di liquidità). Seguiamo con interesse alcuni segnali di stabilizzazione (soprattutto tecnica) ma riteniamo che al momento i rischi siano ancora troppo elevati per poter rientrare con un portafoglio sui mercati azionari.

Per i dettagli —> https://cesanofinanza.it/wp-content/uploads/2022/08/Estrema-prudenza-new.pdf

È online un nuovo report di Analisi Integrata: ""Turbolenza politica europea""
Leggi ora