STABILIZZAZIONE: I MERCATI PREVEDONO LA FINE DELLA GUERRA? – 3 GIUGNO 2022

I mercati finanziari si sono stabilizzati nelle ultime settimane. Se é vero che la stabilizzazione é in atto, é anche vero che al momento non vi é alcuna certezza che essa avrà la forza di proseguire e che da qui a 1/2 mesi le Borse si troveranno su livelli simili o più elevati di adesso.

La domanda che viene spontaneo porsi é la seguente: la stabilizzazione  che si sta molto faticosamente materializzando potrebbe essere ricollegata a previsioni che i mercati stanno facendo sulla fine della guerra?

Premesso che é sempre difficile rispondere a domande simili e che si rischia di essere smentiti dai fatti, possiamo dire che questa é l’evenienza attualmente più probabile.

Se  ci si pensa bene, infatti, l’unico evento che potrebbe riportare in maniera veloce serenità all’economia – e ai mercati – é la fine della guerra visto che tutte le problematiche attuali (iper-inflazione, ambiente para-recessivo eccetera…) sono direttamente ricollegabili alla Guerra in Ucraina, e che Banche Centrali e Stati in questo contesto hanno – per varie ragioni – le mani legate.

Molto difficile, pertanto, ricollegare un’eventuale stabilizzazione delle Borse a politiche monetarie e fiscali incisive, mentre l’unico evento che potrebbe davvero cambiare le carte in tavola é la fine della guerra in Ucraina. Tale evento favorirebbe un rientro delle pressioni inflattive, una stabilizzazione macroeconomica e un ritorno alla crescita più deciso su scala mondiale.

??? CONSEGUENZE: Cesano Finanza ha di recente aumentato leggermente l’esposizione dell’Area di Trading. Rimaniamo pertanto prudenti e con un profilo di rischio limitato al momento, ma al contempo seguiamo con interesse lo sviluppo della situazione e la pubblicazione dei prossimi dati macro al fine di capire se la stabilizzazione in atto ha le gambe per procedere o meno.

Per i dettagli —> https://cesanofinanza.it/2022/05/26/stabilizzazione-27-maggio-2022/

È online un nuovo report di Analisi Integrata: ""Turbolenza politica europea""
Leggi ora